Titolo originale: Uchuu Kaizoku Kyaputen Harokku (1a serie) / Waga seishun no Arcadia - Mugen kido SSX (2a serie)

Casa: Toei Animation


Anno: 1978 (1a serie) - 1982 (2a serie)

Episodi: 64 (42 + 22)

Canali: Rai 2 (solo la 1a serie) / Italia 7 (solo la 2a serie) / Italia 1 / reti locali / IT! - Italia Teen Television / Cultoon-Cooltoon / Hiro (solo la 2a serie) / Man-Ga (solo la 2a serie)

 

Genere: Fantascienza

Sottogenere: Luoghi e condizioni

Sezione: Terra con invasione aliena

 

"Io... mi batto solo per quello in cui credo. Non per uno stato o un pianeta in particolare. Lotto solamente per gli ideali che ho nel cuore. Io erro lungo le rotte delle stelle... la gente mi chiama Capitan Harlock... nell'oscuro mare stellare, nello spazio infinito e senza domani, finchè ci sarà anche un unico sole che arde nel cosmo, io vivrò in libertà sotto il mio vessillo. Io vago per i confini dello spazio... la gente mi chiama Capitan Harlock... il Black Jack è issato sulla mia nave, e con questa bandiera che sventola tra le stelle, io vivo in libertà. L'universo è la mia casa... la voce sommessa di questo mare infinito mi invoca, e mi invita a vivere senza catene... la mia bandiera è un simbolo di libertà."

(frase celebre di Capitan Harlock, tratta dal manga)

 

 

                                                                                                         Trama

 

1a serie)                  

Terra, anno 2977.
L'umanità vive tranquilla ed in pace sotto la guida di un Governo Unificato Giapponese, la cui sede è ubicata nella città di Tokyo; le macchine hanno oramai sostituito l'uomo nei lavori più comuni e le persone vivono in uno stato di totale indolenza rispetto a quello che accade nel mondo ed intorno ad esso. Il prezzo che ha pagato la Terra per l'avidità dell'uomo è stato lo spreco di tutte le sue risorse; i mari sono stati quasi del tutto prosciugati e molti beni vengono adesso attinti da altri pianeti, perché la Terra non è più produttiva.
La classe dirigente, rappresentata dal Primo Ministro, è intenta solo a racimolare voti alle elezioni e a negare l'evidenza di gravi problemi, tenendo sotto controllo la popolazione grazie a delle onde ipnotiche irradiate tramite gli apparecchi televisivi, presenti in ogni abitazione.
Solo pochi spiriti liberi cercano di combattere contro tale sistema di cose e l'apatia di cui sono pervasi gli abitanti del pianeta: Capitan Harlock, pirata dello spazio, e l'equipaggio della sua nave spaziale, l'Alkadia (nome che richiama la mitologica Arcadia), dotata di cannoni laser, arpioni ed un rostro a prua in grado di squarciare le navi nemiche. Kirita, ministro della difesa militare terrestre, dà loro la caccia in quanto li ritiene dei fuorilegge. Ma non è l'unico nemico per il nostro eroe: Harlock si accorge che un misterioso popolo di esseri vegetali dalle apparenti sembianze femminili si appresta ad invadere la Terra. Difatti, in mezzo all’indifferenza generale, giunge sul nostro pianeta una misteriosa e gigantesca sfera nera, chiamata Pennant, che, precipitando, causa un immane disastro; per le autorità terrestri, tuttavia, l'unica preoccupazione è che l'oggetto sconosciuto "non faccia ombra al campo da golf". Harlock, invece, inizia ad indagare su questa sfera e scopre che le strane iscrizioni riportate sul Pennant hanno un significato ben preciso:"Questa è la seconda patria dell'onnipotente popolo di Mazone." Esso suona come un monito dal lontano pianeta Mazone, le cui abitanti,
sotto il comando dalla Regina Raflesia (Lafresia, nella versione originale), manifestano così la chiara e ferma intenzione di conquistare la Terra. Comincia quindi una guerra solitaria condotta da Harlock a bordo dell’Alkadia contro le Mazoniane in difesa del pianeta. A lui si unisce, per spirito di vendetta e ribellione verso la società indifferente, Tadashi Daiba (Tadashi Dayo, nella versione italiana), figlio quattordicenne di un celebre astronomo ucciso dalle stesse Mazoniane e la cui madre è morta in un incidente spaziale le cui circostanze non sono mai state chiarite del tutto dalle autorità terrestri; egli, dopo un periodo di riflessione, entra a far parte dell'equipaggio dell'Alkadia giurando sulla bandiera della libertà (questa ed altre scene hanno subito una parziale censura nella trasmissione in Italia da parte della Rai).
Capitan Harlock, quando non è impegnato in combattimento, scende sulla Terra per far visita a Mayu, figlia della defunta piratessa Emeraldas (Esmeralda, nella versione italiana) e del suo migliore amico Tochiro Oyama, morto tempo prima ed il cui spirito è rinchiuso nel computer centrale dell’Alkadia, da lui stesso ideata. La piccola ha sette anni e vive in un collegio, dove viene spesso maltrattata a causa della sua amicizia con il pirata spaziale - che è il suo tutore - e talvolta anche utilizzata come esca da Kirita per cercare di catturarlo.
Harlock è un pirata misterioso e taciturno, con un enorme mantello nero ed una cicatrice sul volto. Di lui e della sua vita passata si conosce molto poco. Egli è una persona idealista, romantica, ma anche capace di azioni violente e coraggiose. La sua visione della società terrestre è molto critica, ma si sforza di credere nel sogno di un mondo migliore.
Oltre a lui e Tadashi Daiba, a bordo dell’Alkadia troviamo anche:
-    Yattaran, vicecapitano dell’Alkadia, piccolo, tarchiato, appassionato di modellismo, ma soprattutto grande scienziato;
-    Yuki Key, ragazza calma e riflessiva, figlia di uno scienziato morto in un incidente causato dal proprio ex-fidanzato e la cui madre morì di crepacuore, la quale, imbarcatasi clandestinamente su un’astronave depredata dall’Alkadia, entra poi a far parte dell’equipaggio di quest’ultima come addetta alla strumentazione di bordo ed all’apparato bellico;
-    Meeme (Met, nella versione originale), originaria del pianeta Yura ed unica sopravvissuta della sua specie, è stata tratta in salvo da Harlock, a cui ha consacrato la propria vita;
-    Dottor Zero, il medico di bordo che va matto per il sake ed è spesso intento a litigare con Masu, la cuoca dell’Alkadia, soprattutto a causa della propria gattina Mee;
-    altri vari personaggi, tra cui il capomacchinista Maji e Tori-San (Tori, nella versione italiana), un uccello nero di specie sconosciuta che un tempo apparteneva a Tochiro.

 

2a serie)

Dopo la conquista della Terra da parte degli Umanoidi (Illumidas, nella versione originale), l'esiliato Capitan Harlock, odiato anche dai suoi simili, rinuncia alla lotta e decide di partire con il suo equipaggio alla ricerca di un posto migliore in cui vivere: il pianeta ideale. Ma gli Umanoidi non rinunciano ai loro desideri di vendetta e tentano in tutti i modi di annientarlo.


In tutti i paesi in cui è stato tradotto, Capitan Harlock non ha mai cambiato nome, tranne in Francia, dove è stato ribattezzato "Capitaine Albator". Questa scelta è stata fatta per evitare confusione con il marinaio chiamato "Capitaine Haddock", uno dei personaggi principali della serie Tintin, molto popolare oltralpe.

Yattaran è la caricatura di Kaoru Shintani, fumettista appassionato di modellismo aeronautico, il quale è stato a lungo assistente dell'autore di questa serie, Leiji Matsumoto.

L'Alkadia è lunga 400 metri ed è dotata, tra l’altro, di un radar a tempo, in grado di rintracciare il nemico catturandone l' immagine futura; l'equipaggio e' composto da 40 uomini (41, considerando anche il cervello e spirito di Tochiro Oyama).

Il nome della regina delle Mazoniane è ispirato alla Rafflesia, un fiore indonesiano di dimensioni gigantesche e dall'odore sgradevole.

Il manga presenta delle differenze con la versione animata, anche di ingente rilevanza, oltre ad un minor grado di edulcorazione ed un finale aperto; un esempio significativo è la caratterizzazione di Namino Shizuka, molto accentuata nell'anime ed appena accennata nel manga.

Il personaggio di Mayu esiste solo nella serie animata ed il suo intenso legame con Harlock è soavemente rappresentato dal suono dolce dell’ocarina che il pirata spaziale le ha regalato e che la piccola porta sempre con sè; la sua funzione è analoga a quella di Maetel in Galaxy Express 999, anch'esso opera di Leiji Matsumoto.

Nei DVD attualmente in circolazione sono presenti anche molte scene prive di dialoghi in italiano, in quanto all’epoca furono censurate.

Harlock ha 28 anni e non è un semplice ladro: è un pirata, la cui serie è intrisa di una vena polemica ed anarchica che, specialmente negli anni ‘70, aveva un senso ben preciso, ma che è possibile trasporre anche nella società contemporanea. La sua critica al sistema è portata dall'esterno, poiché egli è convinto che non si possa venire a patti con una società governata da principi e uomini ingiusti.

In Italia è stato realizzato anche un lungometraggio, dal titolo Le nuove avventure di Capitan Harlock, nato da un'operazione di montaggio di alcuni episodi della serie stessa, con Leo Gullotta nel ruolo di doppiatore di Yattaran.

La sigla SSX presente nel titolo della seconda serie si riferisce al nome del planetoide che Harlock e compagni utilizzano come base d'appoggio e come nascondiglio: in apparenza è un corpo celeste privo di vita, ma nasconde al proprio interno una base modernissima ed accogliente.

Esiste anche una serie di OAV in 13 episodi basata sui personaggi della serie, dal titolo Space Pirate Captain Herlock - The Endless Odyssey.

Sono inoltre stati realizzati tre lungometraggi su questo personaggio:

-          Capitan Harlock - L'Arcadia della mia giovinezza, trasmesso su Italia 1 (si tratta di un prequel: le vicende ivi narrate si collocano cronologicamente prima della 1a serie);

-          Harlock Saga - L'anello dei Nibelunghi [1_2_3_4_5_6], trasmesso su La7;

-          Capitan Harlock (in CGI).

 

 

Titoli episodi  

1a serie)

  1.Bandiera pirata nello spazio
  2.Assalto dall’ignoto
  3.Una donna che brucia come carta
  4.Sotto la bandiera della liberta’
  5.Ai confini delle stelle
  6.La regina Raflesia
  7.La piramide in fondo al mare
  8.L’astuta tattica della regina
  9.Le terribili piante umane
10.Verso il pianeta segreto
11.Laura dagli occhi scintillanti
12.Madre, in tua memoria
13.Il castello stregato nel mare della morte
14.La lapide ai piedi della sfinge
15.L’aurora boreale
16.La canzone del commiato
17.Lo scheletro dei falchi spaziali
18.Le guerriere ombra
19.Il tranello della regina Raflesia
20.Yura, la stella disabitata
21.Goram!
22.Il sepolcro dello spazio
23.Yattaran, modellista poeta
24.La stella cadente
25.La figlia del dottor Zero
26.Lungo viaggio verso la patria
27.La decisione dell’Alkadia
28.La nebulosa Ulisse
29.Scontri sul pianeta Arcobaleno
30.Amico mio, mia giovinezza
31.La costruzione segreta dell’Alkadia
32.Musica dal pianeta Vento
33.Anche un solo cuore gentile
34.La ninna nanna della galassia
35.L’essere misterioso
36.Il computer vivente
37.L’astuccio vuoto
38.L’invisibile padre di Mayu
39.Morte di Kirita
40.La nave del miraggio
41.Raflesia ed Harlock: incontro ravvicinato
42.Addio, pirata dello spazio!
 

2a serie)

  1.Sabotaggio
  2.L’ombra di morte
  3.L’invasione
  4.La nave pirata
  5.La capitana
  6.L’orfanella
  7.Val piu’ la penna della spada
  8.La nave fantasma
  9.L’oasi nello spazio
10.La vendetta
11.Il pianeta di ferro
12.La grande sfida
13.La dea dorata
14.La luce misteriosa
15.Il mare della morte
16.La spia
17.Il tornado
18.Esmeralda e’ in pericolo!
19.Il computer vivente
20.Il pianeta ideale
21.Il segreto di Toshiro
22.Il fuoco del cielo

Space Pirate Captain Herlock - The Endless Odyssey

  1.Il blues del cumulo di rifiuti
  2.Per chi dorme l'Amico
  3.La voce che grida Noo da lontano
  4.La scommessa dei 30 secondi di Yattaran
  5.Il campo di battaglia sul pianeta della lapide
  6.Un sorriso gentile sul teschio del ricordo
  7.La luna aspetta nel luogo della promessa
  8.Il castello maligno del pirata degli estinti
  9.Amico mio, alla fine dei meandri oscuri dell'anima
10.Kei - Illusione
11.L'universo che trema
12.L'anima va alla deriva agli estremi confini, senza alcuna parola d'addio
13.Confini